Compagni di strada

Per quanto sia vero che siamo in continuo cambiamento, è altrettanto vero che ci sono aspetti difficili di noi che, di tanto in tanto, tornano a trovarci. Sono legati a vecchie storie, a vecchie emozioni, a vecchie reazioni.

Che improvvisamente tornano presenti, come se nulla fosse cambiato, come se tutto fosse uguale a prima.

Spesso rispondiamo con demoralizzazione a queste ripetizioni. In realtà vuol dire che è giunto il momento di imparare ancora qualcosa di nuovo da tutto ciò.

Facciamogli posto, accogliamo con interesse e curiosità questo vecchio compagno di strada, non tratteniamolo quando se ne vuole andare ma non chiudiamogli la porta in faccia.

Rientrerebbe dalla finestra e a nostra insaputa. Se gli diamo ospitalità ci lascerà il suo messaggio e se ne andrà.

Torna solo per permetterci di comprendere. Più in profondità.

NC

L’essere umano è come una locanda.
Ogni mattina un nuovo arrivo.
Momenti di gioia, di depressione, di meschinità,
a volte un lampo di consapevolezza giunge
come un visitatore inatteso.
Dai loro il benvenuto e intrattienili tutti!
Anche se c’è una moltitudine di dolori,
che violentemente svuota la tua casa
portando via tutti i mobili,
tratta ugualmente ogni ospite con rispetto.
Potrebbe aprirti a qualche nuova gioia.

Gialal ad-Din Rumi 

Annunci

Informazioni su oceania2013

Non cerco lettori, ma se l'Infinito vi ha portato su queste pagine, come ha condotto qui anche me, siate i benvenuti!
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...