ON-OFF (Oce)

Il tempo smorza,

ma non spegne le ferite.

Non obbedisco

alle tue condizioni,

preferisco starti scomoda

a spaventarti di parole.

Sono solo assurde richieste

che non mi assomigliano.

Io non chiedo,

io offro ciò che serve

di questi giorni miei

sputtanati di estati  sottosopra.

Do quanto non mi torna indietro

come lettera rifiutata

al mittente.

Appena più di un niente,

appena meno di un’elemosina,

per non smarrirmi in me.

Perché il mio cuore

non ha interruttori.

Oce

Annunci

Informazioni su oceania2013

Non cerco lettori, ma se l'Infinito vi ha portato su queste pagine, come ha condotto qui anche me, siate i benvenuti!
Questa voce è stata pubblicata in Seconda persona singolare. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...